Slide 1
I sapori di una volta
Slide 1
I sapori di una volta
Slide 1
I sapori di una volta
previous arrow
next arrow
giuseppebur Avatargiuseppebur
5 star rating Tutto eccellente Locale davvero eccellente. Personale cortese e disponibile sempre pronto a soddisfare il cliente. Nonostante fosse una domenica quando siamo andati e il locale fosse pieno abbiamo mangiato aspettando davvero poco.
Prodotti di ottima qualità e cucinati in maniera eccezionale. - 16/10/21 
leggi di più
Emiliano Amoroso AvatarEmiliano A.
Locale non troppo grande dove la prenotazione è molto utile per attendere tanto. Il personale è molto gentile cortese ed efficiente. I prodotti sono davvero ottimi e di grande qualità. Se vi trovate a Gubbio passate a provare la Crescia e il Bustrengo, sono davvero ottimi! - 05/04/24 
leggi di più
Alessandro Zerbato AvatarAlessandro Z.
Crescia buonissima, sempre fatta al momento), ma non solo: un ottimo rosso umbro della casa (Cantina Chiorri) e tanti altri deliziosi piatti tipici a menù. Tra le specialità eugubine sono assolutamente da provare il brustengo e l’imbrecciata, entrambi squisiti, e anche i secondi sono stati una sorpresa: ottime le trippe mentre lo spezzatino di capriolo è il migliore in assoluto che io abbia mai mangiato. Servizio veloce, prezzi onesti, locale semplice senza inutili fighetterie, bellissima la cantina con gli avvolti. Provato, riprovato e riprovato ancora… É sempre un piacere! 😋 Alla prossima! - 05/04/24 
leggi di più

LA CRESCIAMIA

La crescia, specie di pane azzimo, al tempo degli Umbri si cuoceva su una lastra di pietra infuocata o “panaro.
In seguito la lastra ha assunto forma rotonda.
In epoca ancora più recente il panaro in pietra è stato sostituito da alcuni,
con un disco di lamiera di ferro piuttosto spesso.

È ideale servita con affettati, carni o verdure e può essere sostitutiva del pane…

ORA NON VI RESTA CHE PROVARLA!

La Cresciamia

LA CRESCIAMIA

Benvenuti a “La Cresciamia”

La crescia, piatto povero per eccellenza, veniva preparata in occasione delle giornate di lavoro nei campi, quando occorreva saziare ….

I sapori di una volta

“Meditate bene su questo punto: le ore più belle della nostra vita sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibile, ad un qualche ricordo della tavola”

Charles Pierre Monselet